GazzaMercato, Laudisa sull’incontro AIACS-Agenzia delle Entrate

Su GazzaMercato, a firma del noto giornalista della Gazzetta dello Sport Carlo Laudisa, l’analisi sull’incontro dell’AIACS – Assoagenti con l’Agenzia delle Entrate che di seguito riportiamo.

Il procuratore evade, l’esattore lo insegue. Nell’immaginario collettivo è una costante del calcio, con tante inchieste (squalifiche e multe) a testimoniarlo. Eppure due giorni fa a Roma è accaduto il contrario: gli avvocati Raffaele Rigitano e Mario Tenore in rappresentanza dell’Assoagenti (Aiacs) hanno avuto un incontro “interlocutorio” con i vertici della Direzione Centrale Normativa dell’Agenzia delle Entrate. Tema del summit: “Le principali problematiche fiscali alla luce del nuovo regolamento dei procuratori sportivi”. Facciamo un passo indietro. Negli ultimi anni il Fisco ha spesso pizzicato gli agenti, ritenendo che i compensi facenti capo alle società dovessero essere pagati dai calciatori: con

Continua…

L’AIACS incontra l’Agenzia delle Entrate

A seguito di un’espressa richiesta avanzata dall’Associazione si è tenuto in data 15 giugno 2016 a Roma un incontro interlocutorio con la Direzione Centrale Normativa dell’Agenzia delle Entrate, durante il quale sono state passate in rassegna le principali problematiche di ordine fiscale alla luce del nuovo Regolamento Procuratori Sportivi.

L’Associazione – rappresentata dall’Avv. Raffaele Rigitano e dal Dott. Mario Tenore – ha evidenziato la ferma volontà di istituire con l’Agenzia delle Entrate un dialogo costruttivo che possa definitivamente dissipare i dubbi sulle modalità operative e le loro incidenze fiscali.

La Direzione Centrale Normativa si è mostrata disponibile ad esaminare le casistiche più frequenti nell’operatività dei procuratori, sollecitando l’Associazione a raccogliere i quesiti posti dagli associati, onde verificare la possibilità di individuare in via preventiva il

Continua…

Comunicato A.I.A.C.S.

Recenti articoli di stampa hanno posto l’attenzione su fattispecie disciplinate dal regolamento procuratori in vigore dal 01 Aprile 2015.

In particolare si è accennato al divieto del procuratore ad espletare la propria attività se persiste qualche interesse diretto ovvero indiretto dello stesso o di qualche congiunto con la FIGC.

L’AIACS – Assoagenti rimarrà vigile ed attenta alle eventuali decisioni della Federazione auspicando che non venga assolutamente leso lo spirito che ha ispirato il regolamento in vigore.

Aiacs – Assoagenti

Il Presidente